NUOVE MODALITÀ PER IL DEPOSITO TELEMATICO DEI CONTRATTI COLLETTIVI DI II° LIVELLO

Come noto, ai sensi dell’articolo 14 del D.Lgs n. 151/2015, i benefici contributivi o fiscali e le altre agevolazioni connesse con la stipula di contratti collettivi aziendali o territoriali sono riconosciuti a condizione che tali contratti siano depositati in via telematica presso la DTL.

Con Nota n. 2761 del 29 luglio 2019, il Ministero del Lavoro illustra le nuove modalità per il deposito telematico dei contratti collettivi, in vigore dal prossimo 15 settembre.

Il Ministero precisa che, con decorrenza dalla suddetta data, tutti i contratti collettivi di II° livello, sia aziendali che territoriali, dovranno essere depositati esclusivamente mediante procedura informatica, utilizzando l’applicativo disponibile sul Portale Servizi Lavoro del Ministero, non essendo più ammesso provvedervi per

mezzo degli indirizzi PEC delle sedi territoriali dell’Ispettorato nazionale del lavoro.

La tipologia di agevolazione cui si riferisce l’accordo potrà essere specificata (ove previsto) in un secondo tempo.